Home Autori Articolo di: Cataldo Russo

Cataldo Russo

Cataldo Russo
2 ARTICOLI 0 COMMENTI
Cataldo Russo, dirigente scolastico, è nato a Crucoli (KR). Nel 1972 si è trasferito a Milano, dove si è laureato in lingue e letterature straniere. Dal 1973 al 1975 ha soggiornato in Inghilterra. Prima dell’insegnamento, ha svolto numerosi lavori: manovale, cameriere, aiuto cuoco, autista, rental agent, educatore, ecc. Figlio di contadini, si è sempre battuto contro le ingiustizie e per migliorare le condizioni di vita della sua gente. La prima pubblicazione, la silloge II coperchio, i cocci e la luna, è del 1985. Nel 1990 ha pubblicato Amori, disamori e blablaismi, otto racconti tra il serio e il faceto. Nel 1992 è la volta de Gli altri sequestrati, dramma teatrale ispirato al sequestro Casella. Nel 1994 ha pubblicato il romanzo II precario, con prefazione di Mario Spinella. Nel 1997 è uscito presso l’editore G. Tranchida il romanzo I recinti di don Pietraviva. Per lo stesso editore ha curato l’edizione italiana del Il sogno della camera rossa di Cao Xuequin (1997), Buddha insegna (1997) tratto dal Dhammapada, I Dialoghi di Krishna sull’Anima (1998), tratto dal Bhagavadgita. Nel 2002 ha pubblicato, sempre con l’editore Tranchida, il romanzo Il cielo sopra di me. Nel dicembre del 2010 è uscito presso l’editore Alfredo Guida di Napoli il romanzo satirico-grottesco Cortigiani, giullari e mammasantissima. Racconti e testi poetici vengono pubblicati regolarmente su antologie e riviste. Altri lavori teatrali rappresentati sono: Il sogno di volare, La guerra ritrovata, Solitudine e badanti,L'Unità incompiuta, Simu briganti, Il foglio di carta bollata sulla testa, Monia, Rappresaglia e rancore, Scollegamenti.