fbpx
Home I racconti I Racconti Brevi

I Racconti Brevi

Raccolta di racconti brevi di scrittori italiani e scrittori stranieri, racconti brevi inediti mai tradotti in italiano di scrittori classici

Si svegliò quando si accorse che le stava cingendo la vita con un braccio, avvicinandola a sé. Sorrise mentre le baciava piano il collo e le spalle, ma tristemente: uscendo dal torpore, i ricordi e le preoccupazioni riprendevano colore, tornando...
Trattato semiserio sulle zitelle e i traumi adolescenziali Nella mia famiglia è un rito, una tappa irrinunciabile. Puoi tentare in cento modi di scappare, cercare mille strategie per porre rimedio, ma non c’è possibilità di salvezza. Ti tocca passarci e far...
Cala senza clamori e in silenzio. Del resto è così che fa. Lentamente dal crepuscolo scivola nella sera e, senza un alito, diventa notte. In totale solitudine. Sarà triste la notte? Penso che lo sia, nonostante le luci colorate...
Quand’ero bimbetto le domeniche trascorrevano tra pranzi con amici e parenti, l’appuntamento fisso del Totocalcio, 90° Minuto e le radiocronache. Tutto andava a meraviglia, almeno finché mio padre non inveiva contro la radio perché qualcuno l’aveva buttata fuori. Il calcio...
Il camion accostò nella notte fonda e Riccardo scese, scavalcando il cassone al volo. Poggiò male la pianta del piede e finì su una cunetta: il dolore si infilzo fin dentro il cervello, mentre i due rimasti in cabina...
«Quando?» «Domani». La voce di Martín arrivò molle, come se la sua risposta si fosse infranta nella sudicia vetrata che stava fissando. Arsenio a tratti lo guardava, e a tratti si specchiava con i propri pensieri nel boccale di birra scura appoggiato...
Quella del duemiladieci fu l’ultima estate molisana trascorsa in vacanza con mio padre. Si partiva in furgone da Lecco, verso le tre del mattino dei primi giorni di esodo d’agosto, per cercare di evitare il traffico emiliano, che dallo...
(nota: cliccare sulle foto per ingrandirle) Notte di comune pandemia, nel silenzio inconcepibile di fine marzo. Il lungomare delle tamerici e degli oleandri (ormai abbattuti) accoglie una leggera brezza di maestrale che rinfresca i pensieri. La Sirena ricorda un’antica leggenda...
Proponiamo in questa sede un brano tratto dal romanzo Trenta per te di Euro Carello. In Trenta per te (Calibano Editore, 2020) tre sono i personaggi principali. Quello che presentiamo qui si chiama Jab (crasi di Jean Baptiste): un nero...
Suona il citofono: un trillo di seguito all’altro. Mentre mamma sta finendo di vestirsi, vado ad aprire. Dovrebbe essere il momento esatto in cui lei fa le smorfie davanti allo specchio. Sul tavolo del soggiorno ci sono ancora i...