fbpx

Luciano Taffurelli – Rapsodia

La villa occupava l'angolo all'incrocio tra la via principale e la strada a senso unico che portava alle colline tagliando in due la parte...

Mattia Di Carlo – Un giro di basso

Qualcuno dei miei nuovi vicini sta ascoltando i Talking Heads. Chi diavolo è che ascolta David Byrne & co. a palla alle dieci del...

Miriam Bonetti – Bar Centrale

Il Centrale era il bar storico del paese. Faceva breccia nelle mura che circondavano la piazza insieme al negozio agonizzante di un fruttivendolo e...

Silvio Donà – Serial Killer

Rocco non aveva particolari motivi per odiare le vecchie. Eppure le odiava ferocemente. Il solo vederne una arrancare per strada con la busta della spesa, o...

Iginio Ugo Tarchetti – La lettera U (Manoscritto d’un pazzo)

U! U! Ho io scritto questa lettera terribile, questa vocale spaventosa? L'ho io delineata esattamente? L'ho io tracciata in tutta la sua esattezza tremenda, co'...

Luigi Pirandello – Nel segno

Come seppe che nella mattinata gli studenti di medicina sarebbero ritornati all’ospedale, Raffaella Òsimo pregò la caposala d’introdurla nella sala del primario, dove si...

Antonia Buizza – Angela

«Angela, non correre: lo sai che poi ti fa male la gola». «Va bene, mamma, arrivo». Madre e figlia rientrarono in casa. La stufa diffondeva un...

Gertrude Stein – Johnny Grey

Lui cosa ha detto? Non ero d’accordo con lui. Disse di non averlo presso di sé. Disse. In fretta. Mangia. Non ne parlerò. Non ne parlerò. Un’altra cosa. Questo è stato...

Antonia Buizza – Immortalità

Ho conosciuto Maicol alle elementari, ma solo tre anni fa ho capito quanto valeva. Era passato nell’arco di uno sputo da cento amici scarsi a...

Miriam Bonetti – L’ira di Mukarib

Mi chiamo Mukarib, ma tutti mi chiamano Mucca. Non Muka, ma Mucca, proprio come l’animale che sta in stalla e fa il latte. In...