fbpx

Daìta Martinez – strada d’albicocco…

            strada d’albicocco dalle mani s’odora il silenzio del treno ; ancora una carezza e un passo sulla via le mani pianissimo sfiorarsi dal sorriso rosa bianca bianca ; un silenzio solo due malinconie non sai angelo del...

Daìta Martinez – cqua…

            cqua morbida a scendere perdonando dai vicoli l’imperfetto del tempo è sapore la bocca pigghia lu core bene mio c’havi siti a picciridda e li manuzze teni araciu pi nun rumpiri l’incantu r’accussì dilicatu è lu ciatu ca si fa scantu a sciusciare sutta...

Daìta Martinez – chiasso notturno…

            chiasso notturno attende sfogliata ai rami l’assedio lentissimo copre angelica il covo brigante passato batticuore l’aria rivolta sofferma clemenza oh dèi

Ellen Bass: il meglio di se stessi deve brillare come polvere...

Non ho ancora letto il lavoro completo di Ellen Bass ma la trovo una delle più interessanti autrici contemporanee per il processo di scrittura...

Fabio Strinati – Vermelis dentro uno spazio breve…

Vermelis dentro uno spazio breve si sparge nell’aria un tocco d’algebra e di violino. I suoni, producono versi di liquore distillati coi colori dei campi, febbricitanti nostalgia. Vermeille in engem Raum, durch...

Ellen Bass – Richiamo mammografia a ultrasuoni

Ebbene questo è ciò per cui sono qui, per guardare dentro al silenzioso peso del mio seno destro, una generosa manciata del tesoro che desideravo da...

Ellen Bass – Caffè nero

Non immaginavo che quando mia madre fosse morta, la sua fossa sarebbe stata scavata nel mio corpo. E quando sono spossata, lei è qui che si...

Ellen Bass – Il Piccolo Paese

Penso sia unico il turtle scozzese, quel modo di esitare quando presenti qualcuno di cui hai dimenticato il nome E cosa potrebbe immortalare cafuné, l’espressione in...

Alessandro Sichera – È con ostinata nostalgia che…

            È con ostinata nostalgia che fai del mare un’occasione di credo, a ritroso calpesti l’aria in segno di sfida ai luoghi vissuti due volte. Quanto è largo un...

Alessandro Sichera – Sapora di quiete lo spazio tra noi

            Sapora di quiete lo spazio tra noi risuona di segni antichi nel fondo del vino, che sgorga di nuova vite, vergine malva che tu chiami garbo. Dilaga un...