Giovanni Verga – Rosso Malpelo

Malpelo si chiamava così perché aveva i capelli rossi; ed aveva i capelli rossi perché era un ragazzo malizioso e cattivo, che prometteva di...

James Baldwin – I ciechi e l’elefante

C’era una volta un gruppo di sei ciechi che, in piedi sul margine di una strada, chiedevano la carità ai passanti. Avevano sentito spesso...

Joseph Conrad – La laguna

L’uomo bianco, appoggiato con entrambe le braccia sul tetto della casetta alla poppa della barca, disse al timoniere: «Trascorreremo la notte nella radura di Arsat,...

Gertrude Stein – Ogni pomeriggio: un dialogo

Mi alzo. E tu ti alzi. Ci siamo soddisfatti vicendevolmente. Perché lo sei. Perché abbiamo speranze. Ne hai motivo. Ne abbiamo motivi. Che cosa? Non sono pronta a dirlo. È cambiato qualcosa. Naturalmente. So cosa...

Silvio Lazzaroni – Alina

Mi chiamo Alina e sono rumena. Lo so che la gente mi guarda anche quando vado a fare la spesa. Sento gli occhi della...

Flora Pezzotti – Un incontro

«Scusi, signora, posso sedermi?». «Prego, sieda pure». «Anche lei ama quest’opera?». «Amo tutte le opere in particolare». «Non l’ho mai vista qui». «Vengo solo quando ci sono opere che...

Luigi Pirandello – Male di luna

Batà sedeva tutto aggruppato su un fascio di paglia, in mezzo all’aja. Sidora, sua moglie, di tratto in tratto si voltava a guardarlo, in pensiero,...

H.G. Wells – Fioritura di una strana orchidea

L’acquisto di un’orchidea ha sempre un certo gusto speculativo in sé. Di fronte a un semplice bozzo di fibre marrone e avvizzito, non vi...

Giorgio Olivari – Nenad

Ieri la nonna è andata al paese e non è più tornata. Cosa è successo? Non lo so. Alma dice di non preoccuparmi. Dice: «Non...

Anna Ettore – Libia

Quando scoppiò la guerra in Libia ricominciammo a lavorare. Gli sbarchi sull’isola di Lampedusa e sulle coste dell’Italia meridionale erano ripresi: i profughi avevano di...