fbpx
Home Autori Articolo di: Arundhathi Subramaniam

Arundhathi Subramaniam

Arundhathi Subramaniam
1 ARTICOLI 0 COMMENTI
Arundhathi Subramaniam è nata nel 1967 a Mumbai da famiglia originaria del Tamil Nadu. “On Cleaning Bookshelves” è la sua prima raccolta, pubblicata nel 2001 presso Allied Publishers di Mumbai, seguita da “Where I Live” (Allied Publishers, 2005). Insieme a Jerry Pinto ha curato l’antologia tematica “Confronting Love” (Penguin India, 2005). Le sue raccolte sono state pubblicate in Inghilterra nel 2009 in un libro antologico per la casa editrice Bloodaxe Books (“Where I Live, New and Selected Poems”). Ha curato per Penguin India un’antologia, “A Book of Bhakti Poetry: Eating God” (2014), e un’altra antologia di scritti sul pellegrinaggio in India: “Pilgrim’s India” (2011), e ha anche scritto una biografia di Sadhguru Jaggi Vasudev “Sadhguru: More than a Life” (2013). Un’altra sua raccolta di poesie, “When God is a Traveller”, è uscita alla fine del 2014 per Bloodaxe Books. Suoi testi sono contenuti nell’antologia di poesia femminile indiana “L’india dell’anima” (Le Lettere, 2000 e una seconda edizione 2006), a cura di Andrea Sirotti. Nel corso del 2015 ha ottenuto il premio Bigongiari-Il Ceppo, e il Khushwant Singh Memorial Prize for Poetry per “When God is a Traveller”. Per lo stesso volume è stata nel 2015 finalista per il prestigioso TS Eliot Poetry Prize. In Italia è stato pubblicato il suo libro antologico “A una poesia non ancora nata” a cura di Andrea Sirotti (Interno Poesia Editore, 2018). La sua ultima raccolta di poesie, “Love Without a Story”, è uscita in India per Context (Westland Publications) nel 2019 e in UK, per Bloodaxe Books, questo novembre 2020.