Lorenza Ghinelli – Sogni di sangue

0
155

Emuli di Dylan Dog

Un tredicenne è vittima di bullismo a causa dei tutori di metallo che è costretto a portare ma, mentre dorme, avviene una letale trasformazione. E che cosa c’entra il ritrovamento di un misterioso amuleto dell’antico Egitto con l’ossessione di sua madre per le scienze occulte?

Un romanzetto horror poco coinvolgente e ancora meno originale, che lascia irrisolti numerosi nodi narrativi e che nulla aggiunge a un genere che ha saputo esprimere molto meglio le angosce metropolitane. Uno scritto scorrevole ma acerbo, mutuato più da Dylan Dog che dalla grande narrativa dell’orrore.

SHARE
Articolo precedenteOrtega y Gasset
Articolo successivo“La veritaaaà” di Cesare Zavattini
Heiko H. Caimi
Heiko H. Caimi, classe 1968, è scrittore, sceneggiatore, poeta e docente di scrittura narrativa. Ha collaborato come autore con gli editori Mondadori, Tranchida, Abrigliasciolta e altri. Ha insegnato presso la libreria Egea dell’Università Bocconi di Milano e diverse altre scuole, biblioteche e associazioni in Italia e in Svizzera. Dal 2013 è direttore editoriale della rivista di letterature Inkroci. È tra i fondatori e gli organizzatori della rassegna letteraria itinerante Libri in Movimento. Collabora con il notiziario "InPrimis" tenendo la rubrica "Pagine in un minuto" e con il blog della scrittrice Barbara Garlaschelli "Sdiario". Ha pubblicato il romanzo "I predestinati" (Prospero, 2019) e ha curato l’antologia di racconti "Oltre il confine. Storie di migrazione" (Prospero, 2019).

Lascia un commento

Scrivi un commento
Per favore inserisci qui il tuo nome

inserisci CAPTCHA *