Dave Lordan – Catechismo: questo è un Paese cattolico

0
801

D: Perché sono stati abusati centomila bambini?
R: Perché questo è un Paese cattolico.

D: Perché chi abusa la fa franca?
R: Perché questo è un Paese cattolico.

D: Perché la gente del Paese, per loro vergogna ancora impurificata, lascia che chi abusa la faccia franca?
R: Perché questo è un Paese cattolico.

D: Perché le persone LBGTQ vengono ancora picchiate sulle nostre strade, e perché hanno ancora paura a tenersi per mano per la maggior parte delle nostre strade, e perché così tanti giovani LBGTQ vengono spinti all’odio di sé e al suicidio, e perché le persone LBGTQ non hanno i diritti di tutti?
R: Perché questo è un Paese cattolico.

D: Perché Patrick Kavanagh è morto accecato dall’alcol invece che di estasi visionaria
e perché ha finito per scrivere preghiere invece che poesia?
R: Perché questo è un Paese cattolico.

D: Perché Joyce e Beckett e tutto il nostro genio del XX secolo spariscono?
R: Perché questo è un Paese cattolico.

D: Perché ci sono ancora appese immagini sadomasochiste di crocifissioni semi-nude nella maggior parte delle nostre scuole, imprimendo la tortura e il terrore e l’odio del proprio corpo e la malattia sessuale nel cervello dei nostri giovani?
R: Perché questo è un Paese cattolico.

D: Perché tutti noi ci vergogniamo così tanto della nostra bella differenza e perché così tanti di noi spesso hanno paura di esprimerla?
R: Perché questo è un Paese cattolico.

D: Perché a volte è meglio essere un maiale che non una donna o un bambino in questo paese?
R: Perché questo è un Paese cattolico.

D: Perché dobbiamo ancora uccidere le donne nei nostri ospedali invece che salvare loro la vita?
R: Perché questo è un Paese cattolico.

D: Quando smetteremo di essere schiavi del nostro corpo, la nostra mente e la nostra anima,
e quando smetteremo di abusare e nauseare i nostri figli facendoli sentire ammalati e abusati, e quando saremo liberi dalla maledizione della nostra disgrazia storica, e quando smetteremo di uccidere le donne e picchiare le persone LBGTQ in tutte le loro varianti, e quando smetteremo di scrivere preghiere invece che poesia?

R: Quando questo non sarà più un Paese cattolico.

Traduzione di Silvia Accorrà