Sonnet Mondal – Intenzioni

0
148

Non biasimare le mie intenzioni
non potranno mai fare o rovinare l’amore.

I tuoi occhi sono pieni di ebbrezza
e hanno limitato il mio amore al tatto

sono come le acque dolci che si mutano in salate

prendono libertà dal loro corso
e comprendono lo spazio che meritano.

I tuoi occhi entusiasmano
la mia lingua ad impennarne la punta

E la tua pelle concede spazi
ai miei desideri più segreti.


Traduzione di Laura Corraducci


Testo originale – Intentions

Don’t blame my intentions.
They can never make or break love.

Your eyes filled with drunkenness
have limited my love to tactility.

It is like the sweet waters changing salty

nearing freedom from their course
realizing the space they deserve.

Your eyes have enthused 
my tongue to rear its yearning tip

and your skin allowed space 
to my secret desires.


from Karmic Chanting (Copper Coin Publishing, 2018)

 

SHARE
Articolo precedenteAmneris Di Cesare – Mira dritto al cuore
Articolo successivoIlaria Tuti – Fiore di roccia
Sonnet Mondal è un poeta indiano, editore e autore di “Karmic Chanting” (Copper Coin, 2018) e “Ink and Line” (Dhauli Books, 2018). Ha letto in festival letterari in Macedonia, Irlanda, Turchia, Nicaragua, Sri Lanka, Germania, Italia, Ucraina, Ungheria e Slovacchia. I suoi scritti sono apparsi in pubblicazioni in Europa, Nord America, Asia e Australia. Direttore fondatore di “Chair Poetry Evenings” - il festival internazionale di poesia di Kolkata, Mondal cura la sezione indiana di “Lyrikline” (Haus für Poesie, Berlino) ed è redattore capo di “Verseville” - Sonnet Mondal is an Indian poet, editor, and author of “Karmic Chanting” (Copper Coin, 2018) and “Ink and Line” (Dhauli Books, 2018). He has read at literary festivals in Macedonia, Ireland, Turkey, Nicaragua, Sri Lanka, Germany, Italy, Ukraine, Hungary, and Slovakia. His writings have appeared in publications across Europe, North America, Asia, and Australia. Founder director of “Chair Poetry Evenings – Kolkata's International Poetry Festival”, Mondal edits the Indian section of “Lyrikline (Haus für Poesie, Berlin)” and serves as managing editor of “Verseville”.

Lascia un commento

Scrivi un commento
Per favore inserisci qui il tuo nome

inserisci CAPTCHA *