Terri Carrion – Lingua pigra

0
177

All’improvviso mi ritrovo in logopedia, uno specchio in mano, una gringa sottile che si libra sulla mia spalla e mi chiede di ripetere, salsapariglia, conchiglie, capriola, mentre lei indica la propria lingua per mostrarmi dove dovrebbe essere la mia, perché è pigra, si rifiuta di salire in quel punto dietro i miei denti anteriori superiori per formare il perfetto suono S, serpenti, sudore, stereo, mi sta registrando ora, così posso sentire quando per sbaglio lo faccio bene, ricordare come ci si sente, rifarlo, stupido, spic, soledad, la gringa è persistente, dice che devo esercitarmi ogni giorno a casa, la mia lingua ha bisogno di esercizio, skateboard, estate, Estevan, la mia lingua è pesante, crolla per sfinimento, occupa più spazio in bocca di prima, come se avessi morso troppo di un panino cubano, saliva, sucia, stink, penso a mia madre che compra la lingua di vacca al mercato della carne, quella grossa lastra nella padella, suspiro, sonnambulo, sistema, la gringa dice che per oggi basta, mi rimanda a casa, stucco, stagno, San Lazaro – dove mia madre sta in cucina, affettando cebollas e cantando quelle strane canzoni galiziane con tutte le S sbagliate.


Poesia scelta da Emilia Mirazchiyska, curatrice della serie
Traduzione di Heiko H. Caimi

SHARE
Articolo precedenteTerri Carrion
Articolo successivoGiampaolo Simi – La ragazza sbagliata
Terri Carrion è un'americana di prima generazione concepita in Venezuela e nata a New York da madre galiziana e padre cubano. Ha conseguito il suo MFA presso la Florida International University. Le sue opere (poesia, narrativa, saggistica, arte e fotografia) sono apparse e scomparse in varie riviste cartacee e online, tra cui “The Cream City Review”, “Hanging Loose”, “Pearl”, “Penumbra”, “Exquisite Corpse”, “Mangrov”e, “Kick Ass Review”, “Exquisite Corpse”, “Jack”, “Mipoesia”, “Dead Drunk Dublin, e altre. Alcuni dei suoi progetti di traduzione includono la selezione e l'editing dell'antologia bilingue di scrittrici venezuelane “Perfiles de la Noche/Profiles of Night”, edizione cartacea curata da Rowena Hill, per la pubblicazione online. Ha anche co-tradotto via internet con i galiziani F.R Lavandeira e Loreto Riveiro, l'antologia trilingue di poesia e prosa galiziana (galiziano/spagnolo/inglese) pubblicata su BigBridge.org. Attualmente è presidente di Anhinga Press e co-fondatrice del movimento globale di base, 100 Thousand Poets for Change.

Lascia un commento

Scrivi un commento
Per favore inserisci qui il tuo nome

inserisci CAPTCHA *