Fred Uhlman – Trilogia del ritorno

0
170

La Trilogia del ritorno raccoglie tre romanzi brevi (in un primo tempo pubblicati separatamente) di Fred Uhlman, che narrano principalmente la storia di Hans Schwarz, un ragazzo ebreo tedesco che vive a Stoccarda negli anni Trenta, e della sua amicizia con Konradin von Hohenfels, un giovane aristocratico di famiglia nazista. I tre romanzi sono:

L’amico ritrovato. Hans e Konradin si conoscono al liceo e diventano inseparabili, ma il loro legame viene spezzato dall’ascesa del nazismo e dalla persecuzione degli ebrei. Trent’anni dopo, Hans scopre il destino di Konradin. La recensione qui.

Un’anima non vile. Il romanzo ripercorre la stessa storia ma dal punto di vista di Konradin, che racconta le proprie emozioni e i conflitti interiori nella sua scelta di opporsi al regime. La recensione qui.

Niente resurrezioni, per favore: Simon Elsas (alter-ego di Uhlman stesso, ma potrebbe essere Hans, ormai emigrato in America), torna in Germania nel dopoguerra per cercare di capire cosa sia successo al suo Paese e alla sua gente. La recensione qui.

La Trilogia del ritorno è un’opera di grande intensità emotiva e di profonda riflessione storica, che esplora i temi dell’amicizia, dell’identità, della colpa e della memoria. È considerata una delle testimonianze più toccanti e autentiche sulla tragedia dell’Olocausto e sul dramma della Germania divisa tra nazismo e resistenza.

Lascia un commento

Scrivi un commento
Per favore inserisci qui il tuo nome

inserisci CAPTCHA *