Dino Buzzati – Il segreto del Bosco Vecchio

0
388

Un vecchio colonnello eredita una proprietà in montagna e scopre che sui suoi terreni vivono i geni del Bosco e che può stringere un accordo con il perfido Vento Matteo, capace di flagellare la vallata con il suo soffio. Il colonnello vorrebbe liberarsi del nipotino per mettere le mani sulla sua parte di eredità, ma dopo un’avventura nel Bosco i suoi sentimenti cambiano.

Il segreto del Bosco Vecchio è un racconto allegorico dai toni fiabeschi, e costituisce una delle prime prove narrative di Dino Buzzati, scrittore dalle indubbie capacità evocative che utilizza per raccontare con delicatezza una storia di redenzione e infanzia: la prima, sempre possibile dopo la caduta, è rappresentata dalla catarsi del Colonnello, la seconda è invece vista come un mondo meraviglioso, ma destinato a chiudersi e a perdersi per sempre, nel passaggio alla maturità, descritto come un evento triste ma inevitabile.

Una lettura molto particolare e veloce ma che necessita di un po’ di tempo per essere assimilata, in quanto le parole dello scrittore cominciano a parlare al cuore quando tornano in mente, proprio come l’eco di qualcosa che è stato bello ma che è ormai finito.
Consigliato a lettori di ogni età.

Lascia un commento

Scrivi un commento
Per favore inserisci qui il tuo nome

inserisci CAPTCHA *