Voce e ritmo – Intervista a David Butler

0
595

Scrivere in generi diversi comporta per gli scrittori moderni una serie di problemi, ma anche di opportunità.
Non sempre è immediatamente evidente per uno scrittore in quale genere un’idea o una voce si svilupperà meglio e prenderà vita, dice David Butler, che non è solo uno scrittore e un poeta, ma anche un pluripremiato drammaturgo. Come modus operandi, avere in corso qualcosa nell’ambito di diversi generi mi fatto uscire di prigione, in termini di blocco dello scrittore. Il mio primo romanzo pubblicato, The Last European  (L’ultimo europeo, 2005) è stato scritto mentre stavo facendo un dottorato di ricerca sulla letteratura spagnola al Trinity, e ogni volta che il romanzo rimaneva bloccato, elaboravo alcuni passaggi in poesie che alla fine hanno portato alla raccolta Via Crucis (2011). Allo stesso modo, un pezzo centrale del romanzo che ho in corso, Under the Sign of the Goat (Sotto il Segno della Capra), si è evoluto in un atto unico, Blue Love (Amore Blu), che ha vinto lo scorso anno al Cork Arts Theatre e, più recentemente, ha ottenuto un premio British Theatre Challenge. Una versione adattata per la radio è stata anche finalista per RTÉ’s P J O’Connor, 2016.

David è fortemente coinvolto in tutti gli aspetti del teatro, e utilizza le competenze apprese dalla recitazione per entrare nella pelle dei personaggi. Spesso è una questione di voce e di ritmo,’ spiega. ‘Per interpretare i personaggi sul palco, è necessario abitarne discorso e idioletto. A un certo livello, sono del tutto definiti (sulla pagina) dal proprio discorso. Ma è anche necessario abitarli, piuttosto che semplicemente riprodurli, se si intende evitarne la caricatura o il cliché. Credo che lo stesso valga per la caratterizzazione nella fiction.
Durante la stesura del romanzo The Judas Kiss (Il bacio di Giuda, 2012) mi si pose il compito di capire come un pedofilo possa giustificarsi nei confronti di se stesso (e come altri personaggi gli trovino delle scuse). Un modo per avvicinarmici è stato quello di creare un complesso di narratori in prima persona, in modo che ogni personaggio fosse visto da una varietà di prospettive non particolarmente in sintonia. Non posso dire di aver usato lo stile method-acting, ma ho dovuto credere in loro (in tutti i sensi) mentre narravano le loro rispettive sezioni.

Il consiglio di Dave per scrivere in diversi generi è di leggere il più possibile i generi che interessano, di non aver paura di mettere da parte un pezzo di lavoro se entra in un vicolo cieco, e di intraprenderne un altro per poi poter avere di nuovo l’energia di ritornarci su.
Essere uno scrittore nel nostro cangiante mondo-piattaforma digitale tipo ‘cosa c’è dopo’ significa, in ultima analisi, dover adattare e reinventare le modalità di scrittura perché riflettano il modo in cui comunichiamo. Alcuni ora preferiscono le novelle ai romanzi, semplicemente perché non hanno il tempo di impegnarsi per 400 pagine in una sola seduta, e così via. Stanno ritornando in voga le opere teatrali e i racconti, per la velocità e la facilità con cui possono essere digeriti. Per altri, si tratta di leggere solo ciò che è popolare [di tendenza!] su tablet o dispositivi mobili. Sempre più spesso i nostri post su facebook sono più simili a ‘memoir viventi’ … lL nostra capacità di tollerare grandi parti di testo è più una sfida che un lusso. Continuiamo a dichiarare che ‘non abbiamo tempo’, pur essendo iper-espressivi su più piattaforme digitali, descrivendo la vita più rapidamente di quanto ci sembri di viverla. Gli editori, naturalmente, riconoscono questi cambiamenti e richiedono di più ai propri autori.
Se siete abbastanza fortunati da scrivere un romanzo campione d’incassi, è più che probabile che vi ritroviate a scrivere la sceneggiatura del sequel o una sceneggiatura per il grande schermo.

Una scrittrice come Lisa McInerney si è trovata in questa posizione con il suo libro, che è stato premiato: The HYPERLINK “https://www.amazon.com/Glorious-Heresies-Lisa-McInerney/dp/1444798855″GloriousHYPERLINK “https://www.amazon.com/Glorious-Heresies-Lisa-McInerney/dp/1444798855” HYPERLINK “https://www.amazon.com/Glorious-Heresies-Lisa-McInerney/dp/1444798855″Heresies (Le Gloriose Eresie) che sta ora adattando per il cinema, scrivendo lei stessa la sceneggiatura. Scrittori come David Butler riconoscono e rispondono a queste richieste con la stessa facilità con cui lo fanno i personaggi nelle loro storie. Essere ‘un solo’ tipo di scrittore non è più un’opzione, se si prevede di farne una carriera.

La collezione di poesia con cui David Butler ha debuttato, ‘Via Crucis’, è stata pubblicata da Doghouse nel 2011, mentre il suo romanzo più recente,City of Dis’ (La Città di Dite, New Island) è stato selezionato per il Kerry Group Irish Novel dell’anno, 2015. Una seconda raccolta di poesie, ‘All the Barbaric Glass’ (Tutto il Vetro Barbaro), sarà pubblicata da Doire Press. I premi letterari includono il Maria Edgeworth e il Fish International  Awards per i racconti, il SCDA e il Cork Arts Theatre per il teatro, e i premi Féile Filíochta e Brendan Kennelly per la poesia. Vive a Bray ed è sposato con Tanya Farrelly, scrittrice di racconti e di romanzi.

Traduzione di Anna Anzani