Agatha Christie – Sipario

0
174

La Christie al suo peggio

Pubblicato nel settembre 1975, ma scritto trant’anni prima, Sipario è l’ultimo libro pubblicato in vita da Agatha Christie. Si tratta dell’ultima avventura del celebre detective Hercule Poirot, che, oramai anziano e costretto su una sedia a rotelle torna a Styles Court (luogo della sua prima indagine (Poirot a Styles Court, 1920 ) per risolvere un caso difficile insieme a Hastings, vero protagonista di questo epilogo della serie.

È naturale caricare la lettura di questo romanzo “conclusivo” di molte aspettative, che, purtroppo, si dimostra alquanto deludente. L’idea di assumere il punto di vista di Hastings rende la storia lenta e farraginosa come il personaggio in questione (evidentemente non il più adatto a narrarla), i comprimari sono appena abbozzati e poco più che sagome di cartone su uno sfondo nebbioso, né convincono fino in fondo, e il meccanismo sembra essersi inceppato fino al finale. Che è l’unica parte veramente interessante del romanzo, quando finalmente, attraverso l’espediente di un manoscritto, la Christie fa parlare Poirot in prima persona. Ma venti pagine di buon livello su duecento non fanno di un’opera malriuscita un buon romanzo.

SHARE
Articolo precedenteErika Zini – L’amore non basta
Articolo successivoIl braccio violento della legge
Heiko H. Caimi, classe 1968, è scrittore, sceneggiatore, poeta e docente di scrittura narrativa. Ha collaborato come autore con gli editori Mondadori, Tranchida, Abrigliasciolta e altri. Ha insegnato presso la libreria Egea dell’Università Bocconi di Milano e diverse altre scuole, biblioteche e associazioni in Italia e in Svizzera. Dal 2013 è direttore editoriale della rivista di letterature Inkroci. È tra i fondatori e gli organizzatori della rassegna letteraria itinerante Libri in Movimento. ha collaborato con il notiziario "InPrimis" tenendo la rubrica "Pagine in un minuto" e con il blog della scrittrice Barbara Garlaschelli "Sdiario". Ha pubblicato il romanzo "I predestinati" (Prospero, 2019) e ha curato le antologie di racconti "Oltre il confine. Storie di migrazione" (Prospero, 2019), "Anch'io. Storie di donne al limite" (Prospero, 2021) e "Ci sedemmo dalla parte del torto" (Prospero, 2022, insieme a Viviana E. Gabrini). Svariati suoi racconti sono presenti in antologie, riviste e nel web.

Lascia un commento

Scrivi un commento
Per favore inserisci qui il tuo nome

inserisci CAPTCHA *