American Gods

0
47

American Gods è una serie tv del 2017, trasposizione dell’omonimo romanzo di Neil Gaiman.
Il protagonista, Shadow Moon, è un uomo che ha perso tutto: è appena uscito di prigione, non ha un lavoro e sua moglie è morta in un incidente d’auto mentre lo tradiva col suo migliore amico; così, quando il misterioso Mr. Wednesday gli propone di diventare il suo bodyguard, Shadow accetta il lavoro, non immaginandosi che si troverà coinvolto in qualcosa di molto più grande: una guerra tra dei.

È attorno ad essa che ruota tutta la prima stagione, una lunga introduzione per preparare il titanico scontro, presentare i protagonisti e mettere in campo le varie forze: da una parte gli Antichi Dei, capeggiati da Mr. Wednesday; dall’altra i nuovi idoli della modernità, che gli uomini hanno ormai consacrato come Nuovi Dei cui offrire attenzione, tempo e vita. Il Dio della globalizzazione Mr. World, il Ragazzo Tecnologico e la Dea dei Media cercheranno di contrastare Wednesday e Shadow nel loro viaggio attraverso l’America per reclutare alleati e riprendersi il rispetto e il dominio che avevano sugli uomini.

Il vero viaggio è però quello interiore di Shadow, nella sue credenze e certezze, che lo porta a mettere in discussione tutto ciò in cui crede. Tra visioni allucinate, scene surreali e flashback dell’arrivo degli Antichi Dei nel Nuovo Mondo, sia Shadow che lo spettatore dovranno accettare che la realtà va ben oltre quel che si vede, che esiste un altro mondo, sottostante e nascosto: gli Dei hanno preso sembianze umane e sono dovuti scendere a compromessi con la modernità, servirsi di metodi alternativi di adorazione e ricorrere alla tecnologia pur di ricevere ancora quella devozione che un tempo era loro naturalmente dovuta.
È l’uomo che dà potere agli Dei, che, con le sue credenze e i suoi valori, plasma la realtà. Ciò che viene indagato è proprio il rapporto tra percezione e realtà, mettendo in crisi l’assunto razionale per cui “È così che funziona il mondo: si basa sulla realtà o sulla fantasia.”[1]: è questa certezza, una delle poche rimastegli dopo aver perso la fiducia nell’amore, nell’amicizia e nella vita, che Shadow deve abbandonare per poter ritrovare se stesso e ridare un senso alla propria esistenza.

La serie è anche una lucida rappresentazione dell’attuale società dei consumi e della nuova era digitale governata dalla tecnologia, che ha portato miglioramenti e novità tecniche ma anche isolamento e indifferenza: in un mondo dove la devozione è stata sostituita dalla dipendenza, la guerra reale e concreta degli Dei Antichi contro i Nuovi è la metafora di un’altra lotta, ben più importante anche se solo metaforica, quella della modernità che incombe e sempre più estrania gli uomini gli uni dagli altri, li allontana da tradizioni, costumi del passato, dalla loro cultura e soprattutto dalla fede, senza cui gli Antichi Dei stanno soccombendo, sempre più deboli e dimenticati. È una lotta tra passato mitologico e futuro tecnologico, che si gioca tutta in un presente in continua evoluzione, la cui velocità e frenesia rischia di divorare la vita degli uomini senza che essi nemmeno se ne rendano conto.
Non resta che attendere la seconda stagione per vedere chi ne uscirà vincitore.

[1] Dialogo tra Shadow e Mr. Wednesday, ep. 03

SHARE
Articolo precedenteLouis Armstrong
Articolo successivoNelson Mandela
Chiara Elli
Chiara Elli è una studentessa dell’Università degli Studi di Milano, laureata in Lettere Moderne e ora iscritta all’ultimo anno del corso magistrale di Editoria. Nata nel 1994, fin da piccola è affascinata dalle storie e dai racconti di altri tempi, di altri luoghi e anche di altri mondi, che la portano a diventare una grande lettrice di libri prima, e una divoratrice di film e serie tv poi. Sogna un giorno di poter vivere della sua passione per la letteratura e per i libri e lavorare in una casa editrice.

Lascia un commento

Scrivi un commento
Per favore inserisci qui il tuo nome

inserisci CAPTCHA *