Björn Larsson – La vera storia del pirata Long John Silver

0
151

Ormai vecchio e solo, Long John Silver, il famigerato antagonista di Jim nel romanzo L’isola del tesoro di Robert Louis Stevenson, decide di scrivere le proprie memorie e far sapere così a Jim, che all’epoca era stato suo ammiratore, le motivazioni che in quell’occasione lo spinsero a tradirlo.
Alternando invenzione e fedele ricostruzione storica, La vera storia del pirata Long John Silver racconta la vita del più celebre pirata della letteratura, dalla sua infanzia in Irlanda alla giovinezza trascorsa sulle navi militari inglesi, dalla maturità che lo vede contrabbandiere e pirata, fino alla vecchiaia, trascorsa nell’oblio su un’isola del Madagascar. Curiosamente, si fa poco più che un accenno all’avventura che lo ha reso celebre, mentre la narrazione si sofferma maggiormente sul suo incontro con Daniel Defoe, lo scrittore al quale racconterà le sue molte imprese, che saranno base per il primo trattato di storia della pirateria.

Racconto avvincente, punta non tanto alla riscrittura di fatti noti, quanto alla caratterizzazione di un personaggio del quale non nasconde i tratti negativi, come l’avidità, la mancanza di scrupoli, la propensione alla violenza e alla sregolatezza; eppure Long John Silver rimane impresso nella nostra mente per la sua tenace voglia di vivere, per la capacità di rimanere a galla, di far fronte ai più improvvisi rovesci di fortuna e per il suo amore per la libertà, simboleggiata dalle molte opportunità che ogni volta il nostro riesce a cogliere, indipendentemente dal contesto che gliele offre.

La prosa di Björn Larsson è fluida, le descrizioni sono accurate e la ricostruzione storica di ambienti e epoche è trattata con rigore; nonostante una buona dose di digressioni, la trama scorre attraverso pagine in cui tensione, umorismo, riflessione si alternano con sapienza, e siamo portati a divenire complici di un gioco narrativo gestito con grande maestria, che si rivela indubbiamente divertente.

Consigliato a chi cerchi una lettura in grado di rinverdire i fasti della letteratura picaresca, proponendo un’angolazione originale.

Lascia un commento

Scrivi un commento
Per favore inserisci qui il tuo nome

inserisci CAPTCHA *