Sudeep Sen – Danzatrice di bharatanatyam

0
77

Gli spazi nell’aria elettrica si separano
in ritmi circolari, mentre l’esile
grazia delle tue braccia e le caviglie tintinnanti
descrivono una topografia geometrica, reale, cosmica,
la stessa che un tempo riverberò continua
nel cortile prescritto di un tempio antico

nell’India del sud. Le tue palpebre sbattono e flirtano, e
rivaleggiano con la sottile abhinaya in un palpito
di ciglia, mentre le pupille creano un
focus insolito, una vista che solo i muscoli ciliari
benedetti e ammantati di kajal celeste
potrebbero forse attuare.

La lucentezza grezza della seta kanjeevaram, del
tuo respiro, e la nobiltà dell’argento antico
adornano te e la tua danza, rammentandoci lo
scrigno del tesoro che è solo
semi-esposto, dischiuso quanto basta, appena —
l’arte nella sua forma più pura non rivela mai tutto.

Anche dopo che le luci ad arco sono da tempo svanite,
il pubblico, ora invisibile, è rimasto.
Qui vedo ancora le tue piroette, congelate
come esposizioni time-lapse, sento
l’ombra mormorante dell’intricato raag
del musicista in questo teatro di buio,

un buio dove ricordi obliqui dei miei
quieti giorni di Kalakshetra filtrano,
combaciano coi tuoi di un’altra volta,
dove il buio stesso è luce che dorme,
luce che fonde, rimodella e accende,
danzando delicata nella penombra.

Ma è questo sacro buio che permane,
scioglie la luce nel desiderio, desiderio che ribolle
e incendia il fulgore della tua
quieta femminilità, mentre la danzatrice
ora illumina tutto il visibile: chiara,
poetica, appassionata, pura come ghiaccio.


Traduzione di Andrea Sirotti

 

SHARE
Articolo precedenteSudeep Sen
Articolo successivoLa sequenza del fiore di carta di Pier Paolo Pasolini
Sudeep Sen
I libri di Sundeep Sen vincitori di premi includono: “Postmarked India: New & Selected Poems” (HarperCollins), “Rain, Aria” (A. K. Ramanujan Translation Award), “Fractals: New & Selected Poems / Translations 1980-2015” (London Magazine Editions), “EroText” (Vintage: Penguin Random House) e “Kaifi Azmi: Poems / Nazms” (Bloomsbury). Ha curato antologie influenti, tra cui: “The HarperCollins Book of English Poetry” (editore), “World English Poetry” e “Modern English Poetry by Younger Indians” (Sahitya Akademi). “Antropocene: Climate Change, Contagion, Consolation;, Blue Nude: Ekphrasis & New Poems” (Jorge Zalamea International Poetry Prize) e “The Whispering Anklets” sono in arrivo. Le opere di Sen sono state tradotte in oltre 25 lingue. Le sue parole sono apparse sul Times Literary Supplement, Newsweek, Guardian, Observer, Independent, Telegraph, Financial Times, Herald, Poetry Review, Literary Review, Harvard Review, Hindu, Hindustan Times, Times of India, Indian Express, Outlook, India Today, e trasmesse su BBC, PBS, CNN IBN, NDTV, AIR & Doordarshan. I più recenti lavori di Sen appaiono in “New Writing 15” (Granta), “Language for a New Century” (Norton), “Leela: An Erotic Play of Verse and Art” (Collins), “Indian Love Poems” (Knopf/Random House/Everyman), “Out of Bounds” (Bloodaxe), “Initiate: Oxford New Writing” (Blackwell) e “Name me a Word” (Yale). È direttore editoriale di AARK ARTS, editore di Atlas, e attualmente artist-in-residence inaugurale al Museo Camera. Sen è il primo asiatico onorato di tenere la Derek Walcott Lecture e leggere al Festival dei Premi Nobel. Il governo indiano gli ha assegnato la borsa di studio senior per "persone eccezionali nel campo della cultura / letteratura". Il suo sito è: www.sudeepsen.org

Lascia un commento

Scrivi un commento
Per favore inserisci qui il tuo nome

inserisci CAPTCHA *