Heiko H. Caimi – Come Superman

0
2114

Erano le due e mezza di una domenica pomeriggio estiva. Il bambino del sesto piano aveva voglia di un gelato. Lasciò i suoi giochi e uscì dalla camera. Ma nella sala sua mamma dormiva stesa sul divano, e suo papà sulla poltrona. Era sempre così la domenica, dopo pranzo. E guai se li svegliava: si sarebbero arrabbiati tantissimo. Ma lui aveva proprio voglia di un bel gelato.

Andò nell’ingresso. La porta di casa era chiusa a chiave, e le chiavi erano troppo in alto perché lui le potesse raggiungere. Ma c’era il balcone.

Il bambino uscì sul balcone e guardò giù. «Io sono come Superman», disse. E scese per prendere il gelato.

FINE

SHARE
Articolo precedenteLa pelle
Articolo successivoBarbara Garlaschelli – O ridere o morire
Heiko H. Caimi, classe 1968, è scrittore, sceneggiatore, poeta e docente di scrittura narrativa. Ha collaborato come autore con gli editori Mondadori, Tranchida, Abrigliasciolta e altri. Ha insegnato presso la libreria Egea dell’Università Bocconi di Milano e diverse altre scuole, biblioteche e associazioni in Italia e in Svizzera. Dal 2013 è direttore editoriale della rivista di letterature Inkroci. È tra i fondatori e gli organizzatori della rassegna letteraria itinerante Libri in Movimento. ha collaborato con il notiziario "InPrimis" tenendo la rubrica "Pagine in un minuto" e con il blog della scrittrice Barbara Garlaschelli "Sdiario". Ha pubblicato il romanzo "I predestinati" (Prospero, 2019) e ha curato le antologie di racconti "Oltre il confine. Storie di migrazione" (Prospero, 2019), "Anch'io. Storie di donne al limite" (Prospero, 2021) e "Ci sedemmo dalla parte del torto" (Prospero, 2022, insieme a Viviana E. Gabrini). Svariati suoi racconti sono presenti in antologie, riviste e nel web.