Alessandro Sichera – Sapora di quiete lo spazio tra noi

0
471

 

 

 

 

 

 

Sapora di quiete lo spazio tra noi
risuona di segni antichi nel fondo
del vino, che sgorga di nuova vite,
vergine malva che tu chiami garbo.

Dilaga un avvenire latente di
figli, disegna percorsi di mani
intrecci di sguardi: esatta misura
discreta di femmina quotidiana.

È l’ovvio del fuoco la via di casa.


Tratto dalla silloge Passaporto Nansen.

SHARE
Articolo precedenteErnesto Sabato
Articolo successivo“La Grande Guerra” secondo Gordiano Lupi
Alessandro Sichera è nato a Milano nel giorno dei natali di Roma. Di formazione umanistica e classica, ha lavorato come giornalista in alcuni quotidiani locali. Attualmente scrive e lavora nella mobilità elettrica. Ha pubblicato nel 2004 la sua prima plaquette poetica "Intime Frane" (menzione speciale al premio nazionale Montano), nel 2006 la raccolta "Le smagliature del sonno", entrambe per i tipi di Lietocolle, e nel 2020 la raccolta "Passaporto Nansen" per Calibano Editore.

Lascia un commento

Scrivi un commento
Per favore inserisci qui il tuo nome

inserisci CAPTCHA *