Stefan Zweig – Storia nel crepuscolo

0
38

Crepuscolo della passione

In questo libretto di circa ottanta pagine, lo scrittore austriaco Stefan Zweig tratta il tema dell’amore. Non lo affronta, tuttavia, nel senso positivo del termine, come forma di passione irresistibile, bensì nel senso del disinganno: un equivoco che porta ad amare una ragazza sbagliata, come nel primo racconto.
Nel secondo una gravidanza viene vista con l’ingenuità di due sorelle che perdono per sempre la loro governante, cacciata dai padroni. Tutti i personaggi adolescenti di questi primi due racconti diventano grandi, ma così facendo perdono qualcosa e sono costretti a tuffarsi con desolazione nel mondo degli adulti.
Il terzo racconto, il più breve, tratta il lato opposto della vita: la vecchiaia. E proprio in quest’ultimo testo Zweig chiude il cerchio: anziani e bambini non sono a loro agio con la passione, perché entrambi non si sentono del tutto adatti ad essa.

Un testo appassionante e magnificamente scritto: l’autore riesce a mantenere costantemente viva l’attenzione del lettore tramite la creazione di piccoli misteri, scene avvincenti e passaggi ironici. Assolutamente da leggere.

SHARE
Articolo precedenteGrazia Deledda
Articolo successivoCarlo Cassola – Il taglio del bosco
Stefano Ghisleri
Stefano Ghisleri nasce a Brescia nel 1985. Fin da ragazzino manifesta un grande interesse per la musica che lo porterà a diplomarsi in pianoforte nel 2009 sotto la guida del M° A. Ranucci. Parallelalemente agli studi musicali consegue la laurea magistrale in Ingegneria dell'Automazione Industriale presso l'Università di Brescia. Docente di pianoforte, è da tempo interessato anche alla composizione e alla scrittura. Di recente ha presentato con successo una sua composizione per pianoforte ispirata ai quadri di August Strindberg a Stoccolma.

Lascia un commento

Scrivi un commento
Per favore inserisci qui il tuo nome

inserisci CAPTCHA *