Lucio Anneo Seneca – Il tempo

0
156

Fa bene riflettere sul tempo che ci lasciamo sfuggire come se non avesse la minima importanza, quel tempo che ci viene tolto o sottratto, quasi a nostra insaputa, oppure ci sfugge non si sa come, giacché l‘intera esistenza trascorre in occupazioni inutili e che non ci riguardano veramente, quasi fossimo già morti prima di morire. Senza trascurare il fatto che piena di angosce è la vita di chi dimentica il passato, trascura il presente e ha paura del futuro.
Diciamo che non abbiamo mai tempo… e intanto la vita è ciò che accade mentre siamo occupati a fare altri progetti (Oscar Wilde).
Tanto per rispondere a chi, con una scrollata di spalle, liquida la filosofia come la più futile delle occupazioni.

SHARE
Articolo precedenteVictor Hugo
Articolo successivoAndrea Vitali – Almeno il cappello
Heiko H. Caimi
Heiko H. Caimi, classe 1968, è scrittore, sceneggiatore, poeta e docente di scrittura narrativa. Ha collaborato come autore con gli editori Mondadori, Tranchida, abrigliasciolta e altri. Ha tenuto corsi di scrittura presso la libreria Egea dell’Università Bocconi di Milano e diverse scuole, biblioteche e associazioni in Italia e in Svizzera. Dal 2013 è direttore editoriale della rivista di letterature Inkroci. È tra i fondatori e gli organizzatori della rassegna letteraria itinerante Libri in Movimento. L’ultimo suo lavoro è il romanzo "I predestinati" (Prospero, 2019).

Lascia un commento

Scrivi un commento
Per favore inserisci qui il tuo nome

inserisci CAPTCHA *