S.S. Van Dine – La canarina assassinata

0
210

Un magistrale Van Dine

Un’affascinante stella di Bradway, Margaret Odell, soprannominata “Canarina” a causa del costume che indossa in un balletto delle Folies, viene trovata strangolata nel proprio appartamento. Toccherà a Philo Vance indagare su uno dei più perfetti casi di camera chiusa mai architettati nella storia del genere giallo. Non a casa S.S. Van Dine (pseudonimo di Willard Huntington Wright) ne è considerato un maestro.

Philo Vance, alla sua seconda indagine, appare borioso come al solito, ma lo sviluppo della vicenda e i personaggi sono ben condotti, e per quanto il secondo omicidio sia ampiamente prevedibile, la soluzione non lo è del tutto. Brillante, cinico e meritatamente annoverato tra i classici del giallo.

SHARE
Articolo precedenteSella d’argento
Articolo successivoCornell Woolrich e Lawrence Block – Dentro la notte
Heiko H. Caimi
Heiko H. Caimi, classe 1968, è scrittore, sceneggiatore, poeta e docente di scrittura narrativa. Ha collaborato come autore con gli editori Mondadori, Tranchida, Abrigliasciolta e altri. Ha insegnato presso la libreria Egea dell’Università Bocconi di Milano e diverse altre scuole, biblioteche e associazioni in Italia e in Svizzera. Dal 2013 è direttore editoriale della rivista di letterature Inkroci. È tra i fondatori e gli organizzatori della rassegna letteraria itinerante Libri in Movimento. Collabora con il notiziario "InPrimis" tenendo la rubrica "Pagine in un minuto" e con il blog della scrittrice Barbara Garlaschelli "Sdiario". Ha pubblicato il romanzo "I predestinati" (Prospero, 2019) e ha curato l’antologia di racconti "Oltre il confine. Storie di migrazione" (Prospero, 2019).

Lascia un commento

Scrivi un commento
Per favore inserisci qui il tuo nome

inserisci CAPTCHA *