Jane Austen – Lady Susan

0
841

L’arte di pianificare il cuore

Romanzo epistolare spietato e apparentemente senza via d’uscita, sintomo del lungo crepuscolo della condizione femminile nel mondo occidentale. Lady Susan si muove nell’ambito della borghesia con atteggiamento da cortigiana arrivista, dimostrandosi l’intrigante manipolatrice che, per calcolo, è disposta a tutto e a sacrificare persino la figlia. Peccato per il finale “fuori epistolario”, moralista e poco credibile, che un’epoca bigotta impose certamente, per autocensura, all’autrice. Resta comunque un racconto godibile e un ritratto antesignano di molte dark ladies, figura che sarebbe stata resa al meglio da Henry James e Edith Wharton.

SHARE
Articolo precedenteLe interviste impossibili: andare sempre oltre
Articolo successivoLuxury in a Glass
Heiko H. Caimi, classe 1968, è scrittore, sceneggiatore, poeta e docente di scrittura narrativa. Ha collaborato come autore con gli editori Mondadori, Tranchida, Abrigliasciolta e altri. Ha insegnato presso la libreria Egea dell’Università Bocconi di Milano e diverse altre scuole, biblioteche e associazioni in Italia e in Svizzera. Dal 2013 è direttore editoriale della rivista di letterature Inkroci. È tra i fondatori e gli organizzatori della rassegna letteraria itinerante Libri in Movimento. Collabora con il notiziario "InPrimis" tenendo la rubrica "Pagine in un minuto" e con il blog della scrittrice Barbara Garlaschelli "Sdiario". Ha pubblicato il romanzo "I predestinati" (Prospero, 2019) e ha curato le antologie di racconti "Oltre il confine. Storie di migrazione" (Prospero, 2019) e "Anch'io. Storie di donne al limite" (Prospero, 2021).

Lascia un commento

Scrivi un commento
Per favore inserisci qui il tuo nome

inserisci CAPTCHA *