Qiu Xiaolong – Quando il rosso è nero

0
81

Giallo due volte

Il romanzo, ambientato negli anni Novanta, prende le mosse dall’omicidio di una scrittrice dissidente; il delitto è il pretesto per raccontare la Cina contemporanea e le sue contraddizioni. Viene delineato il ritratto di uno Stato socialista nella forma, ma capitalista nella sostanza: un paese che fatica a chiudere i conti con il proprio passato, in cui le ferite della Rivoluzione Culturale non sono ancora chiuse.

In una Shangai suggestiva e ambivalente, dove la Coca Cola si accompagna ai germogli di bambù, si muove l’ispettore Chen, poliziotto-poeta, combattuto fra nostalgia e opportunismo.
Anche la scrittura, costellata di citazioni attinte dalla tradizione lirica cinese, cospira a trasportare il lettore nella Terra del Dragone.

Una lettura stimolante quanto un viaggio.

SHARE
Articolo precedenteAlberto Moravia
Articolo successivoLaura Scaramozzino
Antonia Buizza
Antonia Buizza è nata a Brescia nel 1972 e ha trascorso tutta la sua vita a scuola, passando senza interruzioni dal banco alla cattedra. Attualmente insegna lettere in una scuola media della Franciacorta. vive in Franciacorta, dove svolge l'attività di insegnante. Recentemente ha pubblicato la sua prima antologia di racconti, "Fuori fa bel tempo" (Prospero, 2017).

Lascia un commento

Scrivi un commento
Per favore inserisci qui il tuo nome

inserisci CAPTCHA *