Pino Zac – Una più del diavolo

0
99

Il peccato originale secondo Pino Zac

Tra diavolo e acqua santa, Pino Zac prende spunto dal compromesso storico tra comunisti e democristiani, negli anni Settanta, per mettere il dito nella piaga di una Chisesa che non è mera metafora, ma scottante realtà. Le splendide vignette mute dell’autore trapanese, personalissime e graffianti, non sono solo divertenti, ma sanno dissacrare con maestria e intelligenza, andando a colpire là dove il dente duole. E il surrealismo che le costella non è che lo specchio nero della Chiesa e sei suoi peccati; non ultimi quelli originali.

SHARE
Articolo precedenteIl “Casino totale” di Jean-Claude Izzo
Articolo successivoGail Honeyman – Eleanor Oliphant sta benissimo
Heiko H. Caimi
Heiko H. Caimi, classe 1968, è scrittore, sceneggiatore, poeta e docente di scrittura narrativa. Ha collaborato come autore con gli editori Mondadori, Tranchida, abrigliasciolta e altri. Ha tenuto corsi di scrittura presso la libreria Egea dell’Università Bocconi di Milano e diverse scuole, biblioteche e associazioni in Italia e in Svizzera. Dal 2013 è direttore editoriale della rivista di letterature Inkroci. È tra i fondatori e gli organizzatori della rassegna letteraria itinerante Libri in Movimento. L’ultimo suo lavoro è il romanzo "I predestinati" (Prospero, 2019).

Lascia un commento

Scrivi un commento
Per favore inserisci qui il tuo nome

inserisci CAPTCHA *