Cormac McCarthy – Non è un paese per vecchi

0
505

Ritratto apocalittico degli Stati Uniti

Non c’è speranza né possibilità di riscatto in quest’opera di McCarthy, che racconta un’America di frontiera, dominata dalla legge del più forte e dove la giustizia, incarnata dallo sceriffo Bell, appare come il retaggio antiquato di un tempo che non c’è più. Il romanzo narra essenzialmente di un fuggitivo e dei suoi inseguitori: uno sceriffo che lo vuole salvare e un sicario psicopatico che lo vuole uccidere. È forse proprio quest’ultimo che lascia nel lettore più interrogativi, perché McCarthy, fedele all’intento di mettere in scena la realtà così come è, non scioglie l’enigma della personalità dell’assassino. Avvincente e tutt’altro che consolatorio.

Lascia un commento

Scrivi un commento
Per favore inserisci qui il tuo nome

inserisci CAPTCHA *