Amneris Di Cesare – Nient’altro che amare

0
653

Il riscatto attraverso gli abusi

Maria, detta Zannuta a causa dei denti sporgenti, non è amata dalla madre, che se ne vergogna, né dal padre, che non la difende dagli abusi degli uomini. A causa del suo corpo sensuale e prorompente, Maria sarà sempre al centro delle attenzioni maschili e, lasciata la famiglia, si costruirà una coscienza e valori basati sul suo maggiore talento: quello di saper amare. E attraverso l’amore riscatterà la numerosa prole.
Scritto con un linguaggio musicale, avvolgente, questo breve romanzo meridionalista, pur con qualche eccesso di pudore, sa toccare il cuore ed è, nonostante le tragedie raccontate, un inno alla vita.

SHARE
Articolo precedenteIl resto di niente
Articolo successivoWorld War Z
Heiko H. Caimi, classe 1968, è scrittore, sceneggiatore, poeta e docente di scrittura narrativa. Ha collaborato come autore con gli editori Mondadori, Tranchida, Abrigliasciolta e altri. Ha insegnato presso la libreria Egea dell’Università Bocconi di Milano e diverse altre scuole, biblioteche e associazioni in Italia e in Svizzera. Dal 2013 è direttore editoriale della rivista di letterature Inkroci. È tra i fondatori e gli organizzatori della rassegna letteraria itinerante Libri in Movimento. Collabora con il notiziario "InPrimis" tenendo la rubrica "Pagine in un minuto" e con il blog della scrittrice Barbara Garlaschelli "Sdiario". Ha pubblicato il romanzo "I predestinati" (Prospero, 2019) e ha curato le antologie di racconti "Oltre il confine. Storie di migrazione" (Prospero, 2019) e "Anch'io. Storie di donne al limite" (Prospero, 2021).

Lascia un commento

Scrivi un commento
Per favore inserisci qui il tuo nome

inserisci CAPTCHA *