Jim C. Hines – Libriomancer

0
709

Divertimento per lettori forti

Che cosa fareste se scopriste che siete dei portatori, e cioè che, catalizzando l’energia conferita ai libri dai loro lettori, potete materializzare oggetti (armi incluse), magie e addirittura esseri viventi? È ciò che sono in grado di fare i libromanti, una confraternita di stregoni al servizio del bene guidati nientepopodimeno che da Johannes Gutenberg. Isaac Vainio, un bibliotecario e libromante pasticcione appassionato di fantascienza e fantasy, dovrà affrontare materializzazioni di vampiri, macchine diaboliche, un amore impossibile e un portatore impazzito. Jim C. Hines mette in scena un gioco metaletterario in grado di regalarci alcune ore di puro divertimento in un romanzo che scorre senza intoppi fino all’ultima pagina. Da notare che la magia funziona solo con i libri cartacei, non con le loro smaterializzazioni digitali.

SHARE
Articolo precedenteMuoia la guerra
Articolo successivoLa lunga notte del ‘43
Heiko H. Caimi
Heiko H. Caimi, classe 1968, è scrittore, sceneggiatore, poeta e docente di scrittura narrativa. Ha collaborato come autore con gli editori Mondadori, Tranchida, Abrigliasciolta e altri. Ha insegnato presso la libreria Egea dell’Università Bocconi di Milano e diverse altre scuole, biblioteche e associazioni in Italia e in Svizzera. Dal 2013 è direttore editoriale della rivista di letterature Inkroci. È tra i fondatori e gli organizzatori della rassegna letteraria itinerante Libri in Movimento. Collabora con il notiziario "InPrimis" tenendo la rubrica "Pagine in un minuto" e con il blog della scrittrice Barbara Garlaschelli "Sdiario". Ha pubblicato il romanzo "I predestinati" (Prospero, 2019) e ha curato l’antologia di racconti "Oltre il confine. Storie di migrazione" (Prospero, 2019).

Lascia un commento

Scrivi un commento
Per favore inserisci qui il tuo nome

inserisci CAPTCHA *