Lawrence Block – Lo sconveniente odore della morte

2
160

Incaricato da un padre di trovare la figlia scomparsa, Matt Scudder, disincantato investigatore privato ed ex poliziotto, dovrà affrontare un caso piuttosto complicato in una New York che, come il protagonista, sembra in eterna decomposizione. La ragazza di cui è alla ricerca è una delle tante aspiranti attrici che finiscono nella Grande Mela, ma l’indagine è in grado di far confluire frammenti distanti della vita di Scudder, fino a trasformarlo in un vagabondo, una sorta di flaneur anni Venti, in peregrinazione da una strada a un locale, da un bar a una seduta degli alcolisti anonimi. Così nascono inaspettatamente un’amicizia e un amore, e il protagonista si dimostra più riflessivo e malinconico del solito.

Una delle migliori opere della serie di Matt Scudder, né giallo né nero fino in fondo, ma piuttosto romanzo tout court che presenta soluzioni inaspettate e considerazioni universali. Da recuperare.

2 COMMENTI

Lascia un commento

Scrivi un commento
Per favore inserisci qui il tuo nome

inserisci CAPTCHA *