Jhumpa Lahiri – L’interprete dei malanni

0
42

L’interprete dei malanni è una raccolta di nove racconti i cui protagonisti, indiani o di origine indiana, si muovono tra l’India e gli Stati Uniti.
Il filo conduttore è il concetto di appartenenza. Tutti i personaggi si dibattono tra l’essere indiani (quindi eredi di una cultura millenaria) e la necessità di vivere e uniformarsi alla cultura americana con cui si confrontano nella vita quotidiana. Troviamo dunque personaggi che sentono di aver realizzato il sogno americano ma rimangono ancorati alla loro cultura, come il protagonista dell’ultimo racconto; oppure come la signora Sen, che vive in America ma è felice solo quando arrivano lettere dalla sua famiglia, rimasta in India; oppure ancora come i protagonisti di Questa casa è benedetta, che si immergono nella cultura che li ospita sottolineando comunque la propria diversità.

Per gusto personale trovo che i migliori racconti siano L’interprete dei malanni e Disagio temporaneo. Nel primo il signor Kapasi fa da guida turistica a una famiglia in visita dagli Stati Uniti e coltiva un sogno romantico destinato a infrangersi in una frase. Nel secondo una coppia di sposi ritrova, nel buio di un’interruzione temporanea di elettricità, le parole taciute per lungo tempo.

La narrazione scorrevole e il linguaggio “semplice” ci trascinano in storie intense e coinvolgenti, raccontate attraverso personaggi universali ed empatici. Un’autrice poco nota la cui conoscenza vale senz’altro la pena di approfondire.

Lascia un commento

Scrivi un commento
Per favore inserisci qui il tuo nome

inserisci CAPTCHA *