Oscar Wilde e Sergio Toppi – Il delitto di Lord Savile

0
829

Mai sottrarsi al destino

Cosa fareste se un chiromante, leggendovi la mano, vi predicesse che commetterete un  omicidio? Lord Arthur Savile, un gentiluomo prossimo all’unione con l’amata Sybil, mai permetterebbe che l’onta del disonore colpisse il proprio amore; decide così di sottomettersi all’inesorabile destino prima che vengano celebrate le nozze. I tentativi iniziali falliscono, ma la sua forza di volontà non lo fa disperare: un omicidio deve essere perpetrato e lui non è certo tipo da sottrarsi ai propri doveri.

I temi trattati nel “Il delitto di Lord Saville” (la dissacrazione della morale borghese e l’ineluttabilità del fato), che sono cari a Wilde, vengono messi in scena con l’ironia e la leggerezza che gli sono tipiche. E le illustrazioni del compianto Sergio Toppi, milanese classe 1932,  hanno un’impronta fumettistica che ben si addice all’atmosfera goliardica del racconto.