Martín Kohan – Fuori i secondi

0
864

3 storie in 17 appassionanti secondi

Il racconto è scandito dai diciassette sconfinati secondi di sospensione di un match di boxe per l’assegnazione del titolo mondiale. L’evento sportivo, una tournée orchestrale e una morte misteriosa sono rievocati per l’anniversario di un quotidiano locale nella Terra del Fuoco: tre storie solo apparentemente slegate fra loro che si avvitano in un giallo dal ritmo teso e rigoroso. L’investigazione, ricostruita nella redazione del giornale, si snoda nei suggestivi diciassette capitoli che portano alla risoluzione del caso. Lo stile è affascinante ed evocativo, come la musica che fluisce in un lento tango argentino. Una struttura narrativa coraggiosa e articolata, con dialoghi che caratterizzano i personaggi meglio di qualsiasi descrizione. Tensione emotiva dalla prima all’ultima pagina.

SHARE
Articolo precedenteCoca cosa? Conoscerla per evitarla
Articolo successivoCharlot – Chaplin
Giorgio Olivari
Giorgio Olivari nasce a Brescia nel secolo scorso. È professionista nel campo del disegno industriale da più di trent’anni. Dopo i primi quarant’anni da lettore scopre la scrittura per caso: uno scherzo della vita. La compagna di sempre lo iscrive a un corso di scrittura creativa: forse per gioco, più probabilmente per liberarsi di lui. Una scintilla che, una volta scoccata, non si spegne ma diventa racconto, storie, pensieri; alcuni dei quali pubblicati dai tipi di BESA in "Pretesti Sensibili" (2008). La prima raccolta di racconti brevi, "Futili Emotivi", è pubblicata da Carta & Penna Editore nel 2010. La sua passione per la letteratura lo ha portato a “contagiare” altri lettori coordinando gruppi di lettura: Arcobaleno a Paderno Franciacorta, Chiare Lettere a Nave.