Fabio Rodda – Solo per i tuoi occhi blu

0
1067

Dal fondo di due occhi blu

Fabio Rodda, dopo l’esordio in narrativa con il romanzo Gli infiniti possibili, esplora cinque lati oscuri dell’amore in altrettanti racconti che portano, ognuno, il titolo di una canzone* e che hanno in comune protagonisti dagli occhi blu.
L’autore pedavenese, bolognese di adozione, scartavetra i sentimenti, mostrandoli in tutta la loro ruvidezza e impossibilità. Dall’emozione all’ossessione, dall’attrazione alla passione, esplora varie declinazioni dell’amore con sensibilità e coinvolgimento, e usa un registro più riflessivo che narrativo. Riesce a non essere mai banale nonostante l’emozione spesso lo sia, anche se ci piace ammantarla di unicità illusorie. Perché l’amore è sempre crudele ed egoista. Anche visto dal profondo di due occhi blu.
Particolarmente efficaci The King is Dead, che mette in scena la farsa involontaria che è la vita degli yuppie milanesi, e Used to Love Her, in cui l’autore si cala nella mente deviata di un femminicida.
Un mosaico sorprendente, nel quale Rodda riesce a dire qualcosa di nuovo sull’amore.

* Le nostre ore contate, Massimo Volume; Drugs, The Black Heart Procession; Fleet Foxes, Le Ceneri e i Monomi; The King is Dead, Ofeliadorme; Used to Love Her, Guns’n’Roses.

SHARE
Articolo precedenteGunnar Staalesen – La donna nel frigo
Articolo successivoGli sposi dell’Anno Secondo
Heiko H. Caimi
Heiko H. Caimi, classe 1968, è scrittore, sceneggiatore, poeta e docente di scrittura narrativa. Ha collaborato come autore con gli editori Mondadori, Tranchida, Abrigliasciolta e altri. Ha insegnato presso la libreria Egea dell’Università Bocconi di Milano e diverse altre scuole, biblioteche e associazioni in Italia e in Svizzera. Dal 2013 è direttore editoriale della rivista di letterature Inkroci. È tra i fondatori e gli organizzatori della rassegna letteraria itinerante Libri in Movimento. Collabora con il notiziario "InPrimis" tenendo la rubrica "Pagine in un minuto" e con il blog della scrittrice Barbara Garlaschelli "Sdiario". Ha pubblicato il romanzo "I predestinati" (Prospero, 2019) e ha curato l’antologia di racconti "Oltre il confine. Storie di migrazione" (Prospero, 2019).