Elisa Vincenzi e Albertina Neri – Amelia e la fiducia

0
56

La fiducia è dietro l’angolo

Amelia, la tartaruga, è una cuoca appassionata e fantasiosa, in grado di preparare in quattro e quattr’otto manicaretti da leccarsi le dita. Però, quando la rana Luisa le chiede di preparare il suo speciale soufflé di zucchine per il proprio compleanno, d’improvviso Amelia sembra aver perso le proprie capacità, e nessuna ricetta sembra più riuscirle. Perde così la fiducia in se stessa e si dà per vinta, decidendo di non cucinare mai più. Ma così facendo diventa apatica; comprende, però, che per uscire dal suo guscio deve cercare la fiducia smarrita, e parte alla sua ricerca; ma forse la fiducia non è così lontana.

Elisa Vincenzi scrive un apologo per bambini dai tre anni in su, coadiuvata dalle splendide illustrazioni di un’Albertina Neri in gran forma. La narrazione è semplice e diretta, e proprio per questo fornisce uno spunto di riflessione non solo per i bambini, ma anche per i loro genitori, che potranno leggere questa favola trovando una risposta persino per sé.
Quando un libro per bambini sa parlare al cuore e alla mente dei grandi.

SHARE
Articolo precedenteEra la mia strada per la perdizione
Articolo successivoQuante volte… quella notte
Heiko H. Caimi
Scrittore e sceneggiatore, insegna scrittura creativa dal 1999. Ha collaborato con la casa editrice Tranchida dal 2007 al 2009 come docente di Scuola Forrester e come membro del CdA e redattore del comitato editoriale, nonché come autore sulle riviste telematiche “Gluck59” e “Tenekè”. Ha collaborato come autore di novelle con gli editori Mondadori e GVE e pubblica racconti, articoli, recensioni e poesie con diverse riviste telematiche. Ha partecipato come poeta alla VII Edizione della Carovana dei Versi nel 2012-2013, e sue opere sono state pubblicate nel 2013 all’interno dell’antologia edita dalla Casa Editrice Abrigliasciolta di Varese. Ha tenuto corsi di scrittura e di sceneggiatura presso la libreria Egea dell’Università Bocconi di Milano, presso l’I.I.S. A. Lunardi di Brescia, in svariate biblioteche e associazioni del comprensorio bresciano e in alcune scuole svizzere. Un film per cui ha scritto la sceneggiatura è stato opzionato due volte e ha collaborato come sceneggiatore a una produzione internazionale (“Haiti Voodoo”, 2011). In un lontano passato ha suonato in svariati gruppi musicali e ha collaborato a numerosi cortometraggi. Attualmente vive e lavora a Brescia. Dal 2002 è Presidente di Magnoliaitalia e dal 2013 è docente e direttore della Bottega della Scrittura di Brescia, scuola professionale per scrittori.

Lascia un commento

Scrivi un commento
Per favore inserisci qui il tuo nome

inserisci CAPTCHA *