Édouard Louis – Il caso Eddy Bellegueule

0
214

Provincia senza idillio

Édouard Louis (nato come  Eddy Bellegueule) ha poco più di vent’anni quando pubblica questo romanzo, che è la sua storia. Con uno stile asciutto narra il suo personale fallimento: l’inutile sforzo di uniformarsi alle aspettative del suo mondo, la provincia francese della Piccardia. Emerge il ritratto crudo, impietoso e a tratti disturbante di una realtà razzista e omofoba, in cui l’ignoranza assurge a virtù. Chiude la narrazione la fuga verso la città e gli studi superiori che, lungi dall’essere un traguardo, diventano il suggello definitivo della sconfitta.

Nella realtà, da quella fuga Eddy Bellegueule risorge con il nome di Éduard Louis, diventando una delle voci più interessanti dell’attuale panorama letterario francese.

Il carattere autobiografico dell’opera, che ha rappresentato per l’autore una cesura catartica con il proprio passato, nulla toglie al suo valore letterario, diventando una lucida denuncia di quanta strada debba ancora percorrere la civile Europa per chiamarsi tale.

Un romanzo duro quanto illuminante.

Lascia un commento

Scrivi un commento
Per favore inserisci qui il tuo nome

inserisci CAPTCHA *