Edgar Allan Poe – Lo scarabeo d’oro

0
56

Lo scarabeo d’oro è un racconto lungo nel quale un elemento fantastico introduce un enigma: William Legrand, nobile decaduto, ritrova un raro esemplare di scarabeo gigante la cui effigie, da lui disegnata, ricorda quella di un teschio, come il narratore e testimone racconterà nelle prime pagine. E sarà proprio il disegno a celare un crittogramma che porterà a svelare un mistero e a ritrovare il tesoro di Capitan Kidd.

Narrando parallelamente due vicende, quella del narratore/testimone e quella di Legrand, Poe dà vita a una storia del mistero che ispirerà in parte anche L’isola del tesoro di Robert Louis Stevenson, mischiando elementi sovrannaturali al pragmatismo della logica pura. Il racconto procede per tappe, a partire dall’elemento fantastico, per poi passare dal registro emotivo a quello logico, fino al finale sorprendente.
Un racconto di quelli che restano sottopelle.

SHARE
Articolo precedenteLida Yusupova – “Un video…”
Articolo successivoIl camorrista
Heiko H. Caimi, classe 1968, è scrittore, sceneggiatore, poeta e docente di scrittura narrativa. Ha collaborato come autore con gli editori Mondadori, Tranchida, Abrigliasciolta e altri. Ha insegnato presso la libreria Egea dell’Università Bocconi di Milano e diverse altre scuole, biblioteche e associazioni in Italia e in Svizzera. Dal 2013 è direttore editoriale della rivista di letterature Inkroci. È tra i fondatori e gli organizzatori della rassegna letteraria itinerante Libri in Movimento. Collabora con il notiziario "InPrimis" tenendo la rubrica "Pagine in un minuto" e con il blog della scrittrice Barbara Garlaschelli "Sdiario". Ha pubblicato il romanzo "I predestinati" (Prospero, 2019) e ha curato le antologie di racconti "Oltre il confine. Storie di migrazione" (Prospero, 2019) e "Anch'io. Storie di donne al limite" (Prospero, 2021).

Lascia un commento

Scrivi un commento
Per favore inserisci qui il tuo nome

inserisci CAPTCHA *