Giuseppe Genna – Discorso fatto agli uomini dalla specie impermanente dei cammelli polari

0
718

L’ambiguità della saggezza

Pur potendolo assimilare a un racconto mitologico e a un’operetta morale, questo Discorso di Giuseppe Genna è un testo che sfugge alle definizioni, un’anomalia letteraria pari a quella naturale dei cammelli polari messi in scena. Questi cammelli mostrano un’immensa saggezza, al pari di guide spirituali del nostro tempo, salvo poi rivelarsi ben diversi da come appaiono. Un’allegoria intelligente dei nostri tempi, e non solo, da parte di uno dei pochi veri intellettuali che ci sono rimasti. Se ne astengano i lettori pigri.

Altre recensioni di libri di Giuseppe Genna:

Giuseppe Genna – Grande Madre Rossa
Giuseppe Genna – Italia De Profundis

SHARE
Articolo precedenteStoria di Nuradin P’hridon quando Tariel lo incontro’ sulla riva del mare – di Shota Rustaveli
Articolo successivoAndrea Peirone – Sotto Spirito
Heiko H. Caimi
Heiko H. Caimi, classe 1968, è scrittore, sceneggiatore, poeta e docente di scrittura narrativa. Ha collaborato come autore con gli editori Mondadori, Tranchida, Abrigliasciolta e altri. Ha insegnato presso la libreria Egea dell’Università Bocconi di Milano e diverse altre scuole, biblioteche e associazioni in Italia e in Svizzera. Dal 2013 è direttore editoriale della rivista di letterature Inkroci. È tra i fondatori e gli organizzatori della rassegna letteraria itinerante Libri in Movimento. Collabora con il notiziario "InPrimis" tenendo la rubrica "Pagine in un minuto" e con il blog della scrittrice Barbara Garlaschelli "Sdiario". Ha pubblicato il romanzo "I predestinati" (Prospero, 2019) e ha curato l’antologia di racconti "Oltre il confine. Storie di migrazione" (Prospero, 2019).