Donald Barthelme – Biancaneve

0
925

Un romanzo incategorizzabile

Un romanzo che va avanti a suon di frammenti, l’unica forma di cui Donald Barthelme dice di fidarsi, raccontati da una pluralità individuale: i sette uomini che dividono la casa (e non solo) con una Biancaneve che, in comune con quella dei fratelli Grimm, ha solo il nome.
Grazie a un linguaggio completamente sconvolto e a una struttura che ricorda le pennellate involontarie di un pittore, Biancaneve risulta trash, ironico, ma anche molto profondo. La fiaba si trasforma in un’esperienza che apre la porta a scenari mai visti, riformula concetti, si imprime nei recessi più intimi della mente.
Un libro che nel 1967, quando fu pubblicato, ruppe gli schemi, ma che risulta ancora oggi attualissimo.

Lascia un commento

Scrivi un commento
Per favore inserisci qui il tuo nome

inserisci CAPTCHA *