Accattone (1961)

Cinematografia sgrammaticata era una definizione che lo stesso Pasolini dava del suo cinema, più vicino alla pittura, ai campi visivi di Giotto e di...

San Babila ore 20: un delitto inutile (1976)

Carlo Lizzani (1922-2013) è un regista che non ha mai fatto mistero del prorpio schieramento politico, ma al tempo stesso ha sempre impostato le...

Imputazione di omicidio per uno studente (1972) di Mauro Bolognini

A mio figlio Daniele che sta diventando un uomo Mauro Bolognini (1922 - 2001) è un regista sorprendente e versatile, specializzato in commedia brillante, partendo...

Quante volte… quella notte

Film insolito nella produzione di Mario Bava (Sanremo, 1914 - Roma, 1980), uno dei nostri più grandi autori di horror e fantastico, specializzato in...

Io sono mia

Sofia Scandurra (Roma, 1937 - 2014) è una scrittrice - sceneggiatrice, autrice di documentari che nel campo della fiction realizza solo questo lungometraggio a...

Anda muchacho, spara!

Aldo Florio non è un regista specializzato in western, non gira opere memorabili, neppure sceneggia capolavori (tra le sue cose migliori due film postatomici...

Gli sposi dell’Anno Secondo

Gli sposi dell’anno secondo (Jean-Paul Rappeneau, 1971) è una classica commedia picaresca di cappa e spada, molto francese, dotata di un impianto brillante, sceneggiata...

Kreola

Antonio Bonifacio (Cosenza, 1957) è un tuttofare nel mondo del cinema: attore, sceneggiatore e persino regista -anche televisivo- di un pugno di pellicole dimenticabili....

Mamma Roma

Pier Paolo Pasolini realizza il secondo film da regista e aggiunge un importante tassello al suo viaggio nell’umanità dolente delle borgate romane. Accattone (1961)...

Salò o le 120 giornate di Sodoma

   Salò o le 120 giornate di Sodoma è il film più controverso e complesso di Pasolini. Esce postumo ma completo, nel 1975, dopo che...

LE RECENSIONI PIU' LETTE