Joël Dicker – La verità sul caso Harry Quebert

0
88

La verità sul caso Harry Quebert è un romanzo giallo rilasciato nel 2012 dallo scrittore svizzero Joël Dicker. Ambientato nel 2008, racconta la storia del professor Harry Quebert, un celebre scrittore statunitense. Gli eventi vengono esposti, in una narrazione avvincente e scorrevole, da Marcus Goldman, ex allievo di Harry e anch’egli scrittore di successo.

Il romanzo comincia con il blocco dello scrittore di Marcus, che si rivolge dunque a Harry per un aiuto. Quebert lo invita a trascorrere qualche giorno a casa sua ad Aurora, nel New Hampshire. Nel corso di questa trasferta Marcus scopre che nel 1975, quando il suo mentore aveva 34 anni, ebbe una storia con Nola Kellergan, una quindicenne. Nell’estate dello stesso anno Nola scomparve nel nulla, e un anno dopo Harry pubblicò il suo best seller Le origini del male. Qualche mese dopo questa scoperta il corpo di Nola viene ritrovato nel giardino di Harry, che viene arrestato e rischia la pena di morte. Convinto della sua innocenza, Marcus decide di recarsi ad Aurora per indagare sulla vicenda e scagionare il suo maestro.
Accompagniamo così il protagonista in un viaggio nel passato, attraverso un vortice di avversità e intrighi che si rivelano più complicati di quanto appaiano in principio. Ci troviamo incapaci di sospendere la lettura, coinvolti nelle passioni e nei complotti della città di Aurora e stregati da una trama che ci rende ansiosi di scoprire la verità.

Nonostante si tratti di un romanzo di quasi 800 pagine, non sarà difficile finirlo con stupefacente celerità grazie alla tecnica adottata dall’autore: Joël Dicker ha infatti affermato che la sua ambizione era quella di strutturare il libro come se si trattasse di una serie televisiva, inducendoci a non staccarci dalla pagina. Non è un caso, dunque, se La verità sul caso Harry Quebert ha riscontrato un enorme successo in tutto il mondo, posizionandosi ai vertici delle classifiche europee.
Un’altra ragione della sua popolarità è la profondità con cui affronta temi controversi. Il romanzo apre uno spiraglio nella mente di un autore e nel suo processo creativo, e ogni capitolo è corredato da un consiglio per aspiranti scrittori. Tuttavia, propone tematiche più complesse, come la notevole differenza di età tra Harry e Nola, portandoci a riflettere attentamente su quanto letto. Ci scopriamo combattuti, costretti a mettere in dubbio i rigidi valori in base ai quali viviamo e orientiamo le nostre scelte morali. La verità sul caso Harry Quebert offre spunti di riflessione niente affatto banali, supportati dall’ipertestualità a cui l’autore fa riferimento in maniera brillante.

Un romanzo in grado di sorprenderci, poiché proprio quando crederemo di aver risolto l’enigma cambieranno le carte in tavola, e ci immergeremo nuovamente nelle sue pagine esilaranti, introspettive e in grado di risvegliare un senso di nostalgia per un passato carico di un romanticismo andato ormai perduto.

Lascia un commento

Scrivi un commento
Per favore inserisci qui il tuo nome

inserisci CAPTCHA *