Astrid Basso – Il gioco del diavolo

0
989

Claudio Grimaldi è un poliziotto integerrimo, leale, devoto e molto, molto ostinato. Nel suo passato si nasconde una ferita irreparabile, che lo ha portato a rinnegare se stesso in un attimo di lucida follia. Nel suo presente un serial killer uccide i trafficanti di armi e droga con un solo colpo preciso alla nuca, scaricando poi i corpi in un fossato. Claudio e la sua squadra indagano, ma l’assassino è dannatamente bravo e non lascia tracce da seguire. È allora che il protagonista decide di crearsi una falsa identità, grazie alla quale entra in contatto proprio con il killer, scoprendo che è alla ricerca di un socio.
Claudio è eccitato dall’idea di essere finalmente sulla strada giusta ma, quando conosce Nicolas, capisce che non tutto il male viene fatto per propria volontà e che, dietro quel ragazzo che non conosce nulla del mondo, c’è una scaltra mente manipolatrice, quella di un diavolo che gioca con lui come se fosse un’anima rinchiusa all’inferno.

La narrazione di Astrid Basso è piacevole e interessante, e l’intreccio si snoda fra trafficanti, scambi d’armi, cartelli della droga e un killer di cui è impossibile non innamorarsi: Nicolas è bello, intelligente, puro, capace di scatenare in noi lettori un senso di protezione che si estende anche a Claudio, che cerca in tutti i modi di salvarlo.
I colpi di scena di susseguono incessanti: il passato di Claudio, la vita di Nicolas e le verità sui membri della squadra e dell’organizzazione criminale, collegati dal sangue, divisi dalla morale.

Un romanzo avvincente, con risvolti non scontati e un serial killer ben diverso da quello cui ci hanno abituato serie televisive e thriller scritti con lo stampino. Astrid Basso è un’autrice che privilegia la descrizione delle emozioni a quella dei luoghi, facendoci entrare nella mente dei protagonisti e dando voce ai loro pensieri e alle loro perplessità che, per buona parte della storia, sono le stesse nostre. Fino all’epilogo ogni destino è incerto, le domande crescono e solo la parola fine ci darà le risposte che cerchiamo.

Un giallo dalle forti tinte noir, avvincente e originalissimo.

Lascia un commento

Scrivi un commento
Per favore inserisci qui il tuo nome

inserisci CAPTCHA *