Angel Ivanov – Аppello tecnico

0
151

Trepidante entrò in cabina e chiuse in modo nervoso ma silenziosoamente la porta di metallo dietro di sé. Posò la chiave rubata sul tavolo, accanto al leggio. Girò la sedia polverosa e si sedette. Aveva passato lì dodici anni, prima di essere licenziato. Conosceva la stanza come i seni di una donna amata. Tirò la base del microfono vicino al proprio viso. Per abitudine stense le dita della mano destra tra il microfono e la bocca, per rispettare la distanza consigliata. Poi premette il bottone e la lampadina rossa si illuminò: il microfono era aperto e lui stava per cominciare. La sua voce raggiunse tutti i quartieri e le orecchie della città:

Attenzione!
Attenzione!
Attenzione!

Questo non è un appello tecnico!
Questo non è un appello tecnico!
Questo non è un appello tecnico!

Questo è il segnale di un vero disastro!
Questo è il segnale di un vero disastro!
Questo è il segnale di un vero disastro!

Ascoltate, gente…

Inghiottì la saliva. Sentiva la bocca disseccata. I suoi occhi erano come impazziti. La voce tagliava l’aria e si ficcava nelle abitazioni popolari e nei cuori…

Non avessi la carità, non sarei nulla!

Non avessi la carità, non sarei nulla!

NON AVESSI LA CARITÁ, NON SAREI NULLA!

Il microfono cominciò a crepitare. Volando passò un grande uccello o un aereoplano e coprì la via con la sua ombra.

Traduzione di Emilia Mirazchiyska

SHARE
Articolo precedenteAlphonse de Lamartine
Articolo successivoCharles M. Schultz
Angel Ivanov
Angel Ivanov ha 30 anni, e ha lavorato come giornalista e autore di sceneggiature per un programma televisivo. È anche un viaggiatore appassionato che ha percorso a piedi tutta la costa del Mar Nero del suo Paese – la Bulgaria; ha visitato come pellegrino le Terre Sante israleane; essendo un cristiano ortodosso, qualche volta è tornato alla repubblica monastica del Monte Athos in Grecia; ha anche viaggiato in autostop in Europa e in Asia. Il suo libro d’esordio, la raccolta di racconti “Appello tecnico” (Scalino, 2018) contiene testi scritti in 12 anni.

Lascia un commento

Scrivi un commento
Per favore inserisci qui il tuo nome

inserisci CAPTCHA *