Amy Woolard – Laura Palmer si laurea

0
124

Non mi riesce di amarli se le loro mani non sono tutte lacerate
da qualcosa, corde di chitarra, coltelli da cucina e unte

bruciature, issando i climatizzatori da finestra sui loro vecchi davanzali
storti a giugno. Reagendo. Il lume della veranda è nuovamente scurito

all’interno da pelli di falena, e non riesco a salire su una scala
per salvarmi la vita, cioè, il mondo gira. Anche quando è illuminato,

per metà è cenere. Sono completamente sbronza sotto una mezza luna & stupita
che siamo ancora tutti qua. I più fra noi, almeno. Per l’unica e per ogni

ragazza perduta, m’attacco stelle dorate dietro i denti anteriori, così
posso assaporare quanto bravi eravamo. Giuro che non mi riesce

di amarli se non sanno spiegarsi perché un’ambulanza a luci spente
su un’autostrada, di notte, significa buona sorte. Tengo il braccio con cui

fumo sigarette dritto, quasi stessi tentando di impedire al sangue
di scorrere da un taglio. La verità è che il mio turno è finito &

sono qui con te, adesso, e m’accartoccio stretta
sui gradini come un lenzuolo, come il giornale del mattino

prima che sia mattina. Alza lo sguardo, sorridi. Che importa
se le stelle che vediamo sono già morte. Se è così, beh,

allora lo sono pure le persone. Vivere è un regalino che
mi faccio una volta al giorno. Amore, non pensare che non mi

agghinderò per rimirarmi fresca negli occhi, nei vermigli
ricci fissi del mio cuore immoto & dire: Sta succedendo di nuovo.


Traduzione di Angela D’Ambra
Poesia scelta da Emilia Mirazchiyska

SHARE
Articolo precedenteAmy Woolard
Articolo successivoCharles Bukowski – Taccuino di un allegro ubriacone
Amy Woolard è un avvocato di assistenza legale che si occupa di politica e legislazione sui diritti civili in Virginia. La sua raccolta di poesia di debutto, NECK OF THE WOODS, ha ricevuto il premio Alice James 2018 da Alice James Books ed è stata pubblicata nell'aprile 2020. Le sue poesie sono apparse su The New Yorker, The Paris Review, Poetry, Boston Review, Ploughshares, Fence, e altrove, mentre i suoi saggi e reportage sono stati presentati in pubblicazioni come Slate, The Guardian, Pacific Standard, The Rumpus, e Virginia Quarterly Review. Ha ricevuto borse di studio dal National Endowment for the Arts, dal Vermont Studio Center e dalla Breadloaf Writers' Conference. Vive a Charlottesville, Virginia.

Lascia un commento

Scrivi un commento
Per favore inserisci qui il tuo nome

inserisci CAPTCHA *