fbpx
Home I racconti I Racconti Classici

I Racconti Classici

Raccolta di racconti classici di grandi scrittori italiani e stranieri, racconti di Virginia Woolf, Howard Phillips Lovecraft, Oscar Wilde, ecc.

Kate Chopin – Il figlio di Désirée

Mentre la giornata scorreva piacevolmente, Madame Valmondé raggiungeva l’Abri per andare a fare visita a Désirée e al bambino. La faceva sorridere l’idea di...

T.S. Eliot – Eeldrop e Appleplex

I Eeldrop e Appleplex affittarono due piccole camere in una zona malfamata della città. A volte andavano lì per incontrarsi al calar della sera, lì...

Giovanni Verga – Rosso Malpelo

Malpelo si chiamava così perché aveva i capelli rossi; ed aveva i capelli rossi perché era un ragazzo malizioso e cattivo, che prometteva di...

James Baldwin – I ciechi e l’elefante

C’era una volta un gruppo di sei ciechi che, in piedi sul margine di una strada, chiedevano la carità ai passanti. Avevano sentito spesso...

Joseph Conrad – La laguna

L’uomo bianco, appoggiato con entrambe le braccia sul tetto della casetta alla poppa della barca, disse al timoniere: «Trascorreremo la notte nella radura di Arsat,...

Gertrude Stein – Ogni pomeriggio: un dialogo

Mi alzo. E tu ti alzi. Ci siamo soddisfatti vicendevolmente. Perché lo sei. Perché abbiamo speranze. Ne hai motivo. Ne abbiamo motivi. Che cosa? Non sono pronta a dirlo. È cambiato qualcosa. Naturalmente. So cosa...

Luigi Pirandello – Male di luna

Batà sedeva tutto aggruppato su un fascio di paglia, in mezzo all’aja. Sidora, sua moglie, di tratto in tratto si voltava a guardarlo, in pensiero,...

H.G. Wells – Fioritura di una strana orchidea

L’acquisto di un’orchidea ha sempre un certo gusto speculativo in sé. Di fronte a un semplice bozzo di fibre marrone e avvizzito, non vi...

Saki – La finestra aperta

«Mia zia scenderà tra poco, signor Nuttel,» disse una molto compita fanciulla di quindici anni. «Nel frattempo, dovrete cercare di sopportare me.» Framton Nuttel si...

Fitz-James O’Brien – Lettera di un soldato

Lettera di un soldato 20 gennaio 1862 Con un tamburo come scrivania, siedo su un declivio a sud, Mentre la luce del sole cade a strisce sulle...

I RACCONTI PIU' LETTI