Georges Simenon – La pazza di Itteville

0
22

La pazza di Itteville è un racconto giallo scritto da Georges Simenon nel 1931, quando non era ancora diventato famoso grazie all’invenzione del commissario Maigret.
Fino ad allora aveva pubblicato, con diversi pseudonimi, romanzi e racconti di ogni genere, anche romantici.

L’ispettore di questo libro si chiama G7, e nulla ha a che vedere con Maigret: giovane, capelli rossi e pure un po’ goffo, deve fare i conti con un morto che, riconosciuto da chi ha dato l’allarme, cambia volto (la presunta vittima è viva) e sparisce dall’ospedale dove è stato trasportato per l’autopsia. Il ritrovamento avviene davanti alla casa di una bella ragazza, per tutti un po’ pazza, misteriosa e, ovviamente, sospetta.

Sebbene ancora lontano da quelli che saranno i suoi gialli più famosi, Simenon imprime già qui tracce di quella scrittura, di quel genere di intrecci e di quella suspense che lo renderanno famoso.
Una lettura piacevole, alla scoperta di un’opera minore.

SHARE
Articolo precedenteNivangio Siovara – Mito
Articolo successivoStefano Loparco – Addio Zio Tom
Nata a Mezzojuso, in provincia di Palermo, il 13 giugno del 1960, Domenica Blanda si è trasferita a 7 anni a Verbania, sul Lago Maggiore dove tuttora vive e lavora. Dopo gli studi classici, ha conseguito il Diploma di Laurea in Scienze Sociali presso l'università Bicocca di Milano; successivamente, presso l'Università di Genova (dove ha vissuto per 10 anni), ha conseguito una specializzazione in ambito psichiatrico ed ha conseguito il Diploma triennale in Musicoterapia. Ha lavorato in ambito sociale come Assistente Sociale, sia a Genova che a Verbania. Ha insegnato ai Corsi Professionali per Operatori Socio Assistenziali, a corsi di prima formazione per stranieri, e al corso per Insegnati di Scuole primarie. Ha svolto collaborazione con l'Università Bicocca di Milano come Tutor, nel corso di laurea di Scienze Sociali. Dal 2005 lavora presso il Ministero dell'Interno. Nel 2010 le è stato conferito il titolo onorifico di Cavaliere al Merito della Repubblica Italiana. Amante della letteratura e della poesia, è membro dell'Associazione Dante Alighieri, sezione di Verbania, e del Cenacolo letterario A. Cavallini di Lesa. Ha pubblicato un libro di poesie a settembre 2017, dal titolo L'Eco ed Io (editore il Viandante) e scrive recensioni di libri sul sito www.loscrivodame.com e sul blog di Salvatore Massimo Fazio “Letto riletto e recensito”.

Lascia un commento

Scrivi un commento
Per favore inserisci qui il tuo nome

inserisci CAPTCHA *